lunedì 7 gennaio 2013

Nell’ashram di Camilla e Lorenzo


[India]  Tra i tanti incontri fatti in questi mesi a Varanasi, quello con Camilla e Lorenzo è tra i più belli e a loro dedichiamo questo ultimo post prima di volare su Bangkok. Camilla e Lorenzo  sono due volontari di Treviso, laurea in lingue orientali lei e in filosofia lui, che da sei anni si sono trasferiti definitivamente in India per gestire il Bal Ashram, conosciuto come “l’Ashram dei bambini” e la scuola annessa.

L’Ahsram nasce agli inizi dell’anno 2000 per volontà di Baba Harihar Ramji, un monaco indiano appartenente ad una tradizione in cui essere di servizio è il fondamento per divenire un buon essere umano. Situato lungo le rive del Gange nella sacra città di Varanasi, il Bal Ashram accoglie stabilmente 18 bambini abbandonati provenienti da situazioni di estremo disagio che hanno un'età compresa tra i 3 ed i 17 anni. La struttura gestita da Camilla e Lorenzo dà l’opportunità a questi bambini di risiedere in un ambiente sereno e famigliare e provvede non solo alle loro necessità primarie, come l’alimentazione e le cure mediche, ma anche alla loro istruzione.

Uno dei progetti dell’Ashram è infatti l’ Anjali School, una scuola primaria per centinaia di ragazzi, nata in collaborazione con il “Progetto Alice” di Sarnath, che si basa sugli stessi strumenti educativi di cui abbiamo già parlato a suo tempo, capaci di sviluppare nel bambino consapevolezza di sé e del mondo. I bambini che frequentano la scuola  provengono in parte da famiglie disagiate e questa è per loro una concreta alternativa alla vita di strada.

Un altro interessante progetto gestito del loro ashram è l’Eco-Park, un modello educativo replicabile che aiuta a vivere in armonia con la natura. E’ sulla riva orientale e non ancora urbanizzata del fiume Gange, si tratta di un parco ecologico dove si possono conoscere e sperimentare i principi e le metodologie eco-compatibili inerenti al rispetto per la natura, energie rinnovabili, agricoltura biologica, riciclaggio, gestione dei rifiuti ed altre importanti tematiche ambientali. L’obbiettivo è quello di offrire agli studenti luogo ricreativo e formativo unico nella città di Varanasi capace di risvegliare il rispetto per la natura ed incentivare pratiche eco-sostenibili.

Il Bal Ashram vuole essere un ponte tra due culture. Un luogo dove anche volontari occidentali possano avere l'opportunità di fare un'esperienza di servizio in un ambiente sicuro, avendo nel contempo la possibilità di conoscere la millenaria saggezza indiana. Sono infatti molte le persone che dall’estero arrivano all’Ashram per fare questa esperienza con Lorenzo e Camilla. Ragazzi che vengono qui per un’esperienza pre-universitaria, oppure per studiare l’hindi.

Ci mancheranno le serate passate con loro a parlare di religioni, fede, misticismo e spiritualità. Ma anche di Italia, di India e di speranza. Auguri cari Lorenzo e Camilla e che il vostro entusiasmo ci contagi.  

Il sito della loro associazione è:
dove si possono trovare altre informazioni sui vari progetti dei due volontari trevigiani e la bella newsletter mensile.

Lorenzo e...
...Camilla con i bambini dell'ashram
Una studentessa americana di 18 anni sta pulendo un pozzo dell'eco park nei suoi 6 mesi di volontariato prima dell'università

Nessun commento:

Posta un commento