domenica 5 agosto 2012

Paola da baciare

“Passa la vita, misteriosa carovana, rubale il suo attimo di gioia.”
Omar Khayyam    Poeta persiano.

[Iran]  Siamo arrivati ieri a Isfahan con un pessimo bus notturno pagato solo 4€ a testa e si capisce il perché, ma non avevamo scelta. Ci siamo consolati con un bell’albergo con tanto di colazione a buffet. Non fa troppo caldo, siamo passati dai 1200 metri di Teheran ai 1600 di Isfahan, ma in camera serve lo stesso l’aria condizionata.
Isfahan è il capolavoro dell’Iran, la gemma dell’antica Persia e una delle città più belle del mondo islamico. Abbiamo trascorso la giornata nell’Emam Khomeini Square, una grande piazza all’aperto che misura 500 m per 160 m e siamo stati stesi sui tappeti della moschea dell’Eman, una delle più belle al mondo, a contemplare i mosaici di piastrelle azzurre. Chi ci poteva muovere da lì?
Io continuo a portare i pantaloni corti fino al ginocchio, qui tutti gli uomini li portano lunghi, ogni tanto trovo qualcuno che mi dice che non va bene e potrei avere problemi con la polizia. Poi chiedo ad altre persone e mi dicono invece che va bene così. Mi sa che da domani li metterò lunghi.
Ieri sera abbiamo mangiato nel bellissimo cortile dell’hotel Abbasi, un vecchio caravanserraglio trasformato in uno degli alberghi più belli di tutto l’Iran, nel frattempo l’enorme e stupenda piazza Emam Khomeini si è riempita di gente, famiglie intere che cenavano distese nei giardini, portandosi il cibo da casa. Il pic-nic è per loro una vera passione.
Qui, nel bel mezzo della Persia, c’è anche una grande comunità cristiana. A sud della città un quartiere armeno ha ben 13 chiese, la cattedrale di Vank (del 1600 circa) è il punto focale della storia della chiesa armena in Iran. Gli affreschi interni sono magnifici.
Paola continua a far ridere le persone girando con il suo ridicolo 'ombrellino da testa' blu…malgrado questo, oggi un tipo mi ha chiesto insistentemente se poteva baciarla!!
Un tenero incontro ad Isfahan

 Gli uccellini con il becco scelgono una poesia per te...

Alla sera la piazza di Isfahan si riempie i famiglie che mangiano insieme

4 commenti:

  1. ma... una foto di paola con l'ombrellino da testa,no? :-)

    RispondiElimina
  2. Attenzione Ruggero agli spssimanti di Paola !!! Vi seguo sempre e pensa persino mia nipote si e inscritta nel vostro blog per essere aggiornata qui fa in caldo insopportabile buon proseguimento e un grosso bacio arianna

    RispondiElimina
  3. Attenzione Ruggero agli spssimanti di Paola !!! Vi seguo sempre e pensa persino mia nipote si e inscritta nel vostro blog per essere aggiornata qui fa in caldo insopportabile buon proseguimento e un grosso bacio arianna

    RispondiElimina
  4. che piacere leggervi ragazzi. e una foto di paola da baciare?

    RispondiElimina